Weekend a Londra

week end a londra

Londra è una città grande, complessa, magica, che tantissime persone nel mondo amano. In genere ci vuole ben più di qualche giorno per conoscere bene questa capitale cosmopolita e davvero enorme, ma un weekend può essere abbastanza per scoprire almeno i punti nevralgici di Londra e per innamorarsene perdutamente. Del resto grazie ai tantissimi voli per Londra anche low cost che si possono trovare, è possibile raggiungere la città in neppure due ore e scoprire un mondo nuovo… ecco cosa vedere a Londra in un weekend.

 Primo giorno 

 Il primo giorno di un weekend a Londra è dedicato alla scoperta del centro città. Piccadilly Circus è il cuore di Londra, una zona molto amata dai londinesi, una piazza eclettica e particolare. Potete anche visitare, sempre partendo da Piccadilly, il quartiere cinese o Chinatown. 

Proseguite per Leicester Square per vedere i bellissimi teatri che si stagliano su questa via e raggiungete la famosa e centralissima Trafalgar Square, così chiamata in onore della battaglia contro Napoleone. 

Qui potete visitare delle belle opere d’arte, in maniera del tutto gratuita, al National gallery. Se avete un’oretta di tempo, non ve ne pentirete. 

Da qui raggiungete poi, nel pomeriggio, il Big Ben, uno dei maggiori simboli della Capitale inglese, e poi potete vistare nel resto del pomeriggio alcuni dei monumenti più importanti di Londra, come Buckingham Palace e Westminster Abbey (l’ingresso costa circa 15 dollari).  

Secondo giorno

 Il secondo giorno del weekend a Londra parte dal Tamigi, dove è possibile passeggiare lungo le vie pedonali. Potete anche approfittarne per fare un giro sulla mitica ruota panoramica più grande di Europa, il London Eye: ne vale la pena se non altro per il ben panorama e le foto che potete scattare. Il costo del biglietto varia a seconda delle opzioni, se volete fare un’esperienza multisensoriale acquistate il London Eye 4D Experience (costa circa 26 dollari a biglietto). 

Potete quindi proseguire verso Westminster e andare all’antico parco cittadino del St. James Park, fino alla residenza della famiglia reale, Buckingham Palace, e poi all’Hyde Park. Se avete tempo, nel pomeriggio, potete anche fare un giro in barca sul Tamigi… prima di raggiungere, per la serata, i mitici pub di Londra ed assaggiare qualche birra.  

Terzo giorno 

 Il terzo giorno potete visitare il Camden Town Market, uno dei mercati più caratteristici di Londra dove troverete personaggi assai particolari. 

Da lì prendete la metropolitana per arrivare fino a Covent Garden, dove potete assaporare uno dei quartieri più tipici di Londra. 

Da Covent Garden raggiungete Edward Street col bus 521 e poi dopo 5 minuti a piedi sarete arrivati alla bella e famosa cattedrale di Saint Paul, la più famosa di Londra e la più grande del Regno Unito dopo quella di Liverpool. 

Attraversate Millennium Bridge per arrivare fino al Tate Modern, l’ingresso è gratis. Per la serata, dedicate una pausa al London Bridge illuminato di notte.  L’ultima serata a Londra passatela a scoprire qualche pub nelle vicinanze… e a calcolare fra quanto avrete intenzione di tornare in questa splendida città.

Post correlati