Quali sono le detrazioni fiscali previste per la sostituzione dei serramenti?

Detrazioni-serramenti.jpg_584x600

Una casa calda d’inverno, fresca d’estate e che rappresenti un’oasi di relax anche se collocata in pieno centro ed esposta ai fastidiosi rumori del traffico è il tuo sogno? Per ottenerla un ruolo importante è rivestito dai serramenti, che sono fondamentali per l’isolamento termico ed acustico.

Purtroppo spesso si è però frenati dal procedere con la sostituzione dei serramenti a causa del costo che comporta questo intervento e l’acquisto dei serramenti. La buona notizia però è che sono previste delle detrazioni fiscali per la sostituzione dei serramenti! Scopriamo insieme quali sono queste detrazioni (che sono state prorogate per tutto il 2019!) e come fare per ottenerle! 

Per quali interventi di sostituzione dei serramenti è prevista la detrazione?

Proprio come per il 2018, anche nel 2019 sarà possibile usufruire delle agevolazioni fiscali per la sostituzione o l’installazione di nuovi infissi o finestre. Già la legge bilancio 2018 aveva introdotto una novità, portando lo sconto Irpef prescritto dall’Ecobonus dal 65 al 50%, al pari di quello consentito dal bonus ristrutturazioni. Chi effettua interventi di sostituzione dei serramenti può quindi ottenere una detrazione uguale al 50% del valore dell’importo per un massimo di 60.000€. Tale cifra verrà restituita in 10 anni in rate dello stesso importo. Le detrazioni fiscali per la sostituzione dei serramenti sono previste per:

  • Interventi con finalità di risparmio energetico. Per approfittare di questa tipologia di detrazione, i serramenti scelti per l’installazione devono rispettare dei requisiti minimi relativamente alla trasmittanza termica, in particolare in riferimento alla zona climatica in cui è collocato il comune in cui si trova l’immobile presso il quale verrà effettuato l’intervento. Come ottenere la detrazione in questo caso? Per poter richiedere la detrazione per interventi di efficientamento energetico va redatta e trasmessa la pratica ENEA. Attenzione, la pratica ENEA va trasmessa entro 90 giorni dal collaudo lavori. Il nostro suggerimento è quello di rivolgervi ad uno studio di geometri specializzato in pratiche ENEA.
  • Interventi di ristrutturazione edilizia. In questo secondo caso la sostituzione dei serramenti non è a sé stante ma fa parte di un più ampio progetto di ristrutturazione edilizia, ovvero di un progetto di manutenzione straordinaria. Il progetto di manutenzione straordinaria può riguardare ad esempio una singola unità abitativa o una villettLink%20https:/www.approjects.it/servizi/detrazioni-enea-milano/a. Può anche trattarsi di una parte di un progetto di manutenzione ordinaria in caso di opere condominiali. In questo caso per realizzare gli interventi (e successivamente ottenere le detrazioni) occorre presentare presso il Comune in cui è collocato l’immobile la specifica pratica edilizia comunale.

Come ottenere le detrazioni per i serramenti

Per richiedere il bonus infissi 2019 è necessario inviare apposita comunicazione di inizio lavori all’ASL, ove richiesta, e recapitare un avviso anche all’ENEA, entro 90 giorni dal collaudo del lavoro. Bisogna inoltre saldare l’importo richiesto con bonifico parlante o bonifico online o postale, nel quale andrà specificata, insieme ai dati classici come destinatario e causale, la tipologia di detrazione scelta. È infine d’obbligo conservare l’intera documentazione riguardante l’opera effettuata, tra cui concessioni, fatture e ricevute, per almeno dieci anni. È questo, infatti, l’intervallo temporale nel quale per legge viene spalmata la detrazione spettante al contribuente, come abbiamo anticipato sopra. Quest’ultimo, dunque, è tenuto a dichiarare anno dopo anno le varie quote di pari importo nel modello da presentare all’Agenzia delle Entrate. In particolare, la prima quota della spesa e del bonus serramenti 2019 andrà denunciata con il modello 730 o Redditi 2020, dove si preciseranno i dati catastali identificativi dell’immobile e gli estremi dell’atto d’acquisto, oltre a eventuali altre informazioni, utili a controllare la spettanza della detrazione.

Requisiti per ottenere le detrazioni

Quali sono i requisiti per ottenere le detrazioni? Se decidi di sostituire i tuoi serramenti puoi ottenere le detrazioni solo se l’intervento:

  • Prevede la sostituzione o la modifica di serramenti già esistenti, quindi non deve essere una nuova installazione
  • Delimita un volume riscaldato dall’esterno oppure da vani che non sono riscaldati
  • Come spiegato sopra deve rispettare uno specifico valore di trasmittanza termica

Fin qui abbiamo parlato dei requisiti che devono avere l’intervento di sostituzione e i serramenti installati. Non dimentichiamo però che anche l’immobile presso il quale vengono installati i serramenti deve rispettare specifici requisiti:

  • Deve avere l’impianto di riscaldamento
  • I tributi devono essere stati pagati regolarmente
  • L’immobile deve essere accatastato o al massimo con richiesta di accatastamento in corso

Speriamo con questo articolo di avervi dato qualche informazione utile. Se avete deciso di procedere con l’acquisto dei serramenti vi suggeriamo di leggere questo articolo che fornisce preziosi spunti per scegliere gli infissi di casa.