Iniziare la psicoterapia: quando è utile?

iniziare-la-psicoterapia

La salute mentale, lo sappiamo bene, è importante almeno quanto quella fisica. Ecco perché è bene cercare di prendersi cura della salute della mente e del cervello, e cercare di farlo senza vergogna e paura di pregiudizi. Ad esempio, molte persone non si fidano a recarsi in psicoterapia o hanno vergogna di rivolgersi ad uno specialista della salute mentale. Si tratta di un vero errore, perché in alcuni casi rivolgersi ad uno psicoterapeuta è di fondamentale importanza per cercare di ripristinare il proprio benessere psicofisico. La vergogna e la paura del pregiudizio, di conseguenza, andrebbero sempre evitate, cercando di mettere come priorità la vostra salute. Non si è certo disturbati o ‘matti’ solamente perché si sceglie la strada della psicoterapia: pericoloso, invece, è cercare di nascondere eventuali disturbi e problemi psicologici come se non fossero importanti. Se non si condividono le proprie emozioni, ad esempio per paura o vergogna, si corre anche il rischio di poter fomentare depressione o ansia, e di conseguenza si peggiora la situazione.

 Quando iniziare la psicoterapia

Quando può essere utile consultare un esperto e cominciare un percorso con la psicoterapia? Una soluzione di questo tipo può essere utile in diversi casi. In particolare, se il malessere e l’ansia, o la depressione, cominciano ad intervenire e interferire nel vostro lavoro e nella vita quotidiana, se ci sentiamo tristi e non sappiamo quale sia il motivo, se siamo continuamente giù di morale, se stiamo attraversando un periodo difficile, se abbiamo disagio psicologico connesso a qualche evento particolare (lutti, separazioni) oppure no, allora è bene cercare di prendere in considerazione l’idea della psicoterapia come soluzione perfetta per le proprie esigenze.

La psicoterapia può essere utile se si hanno disturbi come ansia, difficoltà a dormire, attacchi di panico, fobia sociale, problemi affettivi, difficoltà a relazionarsi, problemi di mancanza di autostima, esaurimento nervoso, e molti altri problemi anche alimentari e del comportamento, in adulti come anche nei bambini e negli adolescenti. Ma in che modo ci aiuta?

 A cosa ci serve la psicoterapia?

Abbiamo visto in quali casi può tornare utile fare quattro chiacchere con un esperto e cominciare la psicoterapia, ma a che cosa può servire un approccio di questo tipo? Che tipo di benefici comporta per la salute mentale e sociale delle persone? La scelta della psicoterapia può essere fondamentale per aiutarci a ritrovare un equilibrio dal punto di vista sociale e del benessere mentale e sociale. La psicoterapia spesso è l’inizio di un percorso che, gli studi lo dimostrano, è davvero molto efficace nell’aiutare le persone a sentirsi meglio e a migliorare nel rapporto con sé stesse e gli altri. Ha un riscontro anche neuro-fisiologico davvero positivo ed aiuta a vedere tutto con maggiore lucidità, e quindi a sentirsi meglio e più sereni, ad affrontare i problemi con un punto di vista più lucido e rinnovato. Ma la psicoterapia è utile anche perché permette alle persone di sfogarsi, aprirsi e di sentirsi capite, comprese, anche nei loro problemi più intimi ed in quelli che fanno davvero fatica a realizzare ed inquadrare. Si tratta quindi di un approccio che può essere davvero di grande aiuto se si sta attraversando un periodo di difficoltà nella vita, un momento particolarmente difficile. In questi casi la psicoterapia può essere un aiuto, può essere un grande aiuto per il proprio benessere. Non esitate di conseguenza a contattare un esperto se avete bisogno di sapere di più sulla psicoterapia e su come essa possa aiutarvi, se state vivendo un momento di sofferenza psicologica, mentale ed emotiva e volete trovare qualcuno che possa aiutarvi a superarla e a ritrovare la serenità che avete perduto.