Aprire un salone di estetica e parrucchiera: i primi passi per non sbagliare

img_bastaunattimo_it_800x566

Spesso, chi è intenzionato ad aprire una nuova attività, o a ristrutturare il proprio locale, pensa di dover affrontare inevitabilmente grandi esborsi economici. Forse troppi. Questo vale anche per i saloni di estetica e acconciature, attività che richiedono un investimento iniziale non indifferente e che, non di rado, restano un sogno, una fantasia, a causa del poco capitale a disposizione o della difficoltà nel prendere una decisione su ciò che si vuole realizzare.

Scopri con Bastaunattimo come dare forma al tuo salone, con il massimo risultato alla minima spesa (e sforzo).

 I primi passi: fare impresa

Esattamente: un negozio al dettaglio, per quanto piccolo e con aspirazioni territoriali è un’impresa, sia in termini burocratici e fiscali sia dal punto di vista pratico. Avrai bisogno di un aiuto esterno in queste materie, dal commercialista al consulente del lavoro, perché sbagliare può portarti a fastidiosi intoppi iniziali o, peggio, a brutte sorprese a fine anno.

Quindi, per non commettere inutili errori, partita IVA, contratti di lavoro, tributi e abilitazioni dovranno entrare il prima possibile nel tuo linguaggio quotidiano.

E poi, domanda molto importante: “hai già fatto un business plan?”.

“Perché dovrei?”, potresti chiederti. Semplice: è il modo più efficace, nel lungo periodo, per evitare inutili rischi d’impresa e avere subito sott’occhio tutte le spese, i punti di forza e di debolezza della tua futura attività di estetica o parrucchiera.

Se non sai da che parte cominciare, sicuramente i tanti articoli e modelli online sapranno aiutarti a stabilire ordine, non solo sulla “carta”, ma anche nei tuoi pensieri.

E uno degli aspetti fondamentali del business plan, insieme a struttura di costi e ricavi, concorrenza, offerta e target, è il “dove”.

La scelta della location per il tuo salone

Del resto, non occorre ragionare a lungo per capire che la location spesso fa davvero la differenza.

Come scegliere, dunque, il luogo perfetto per il tuo salone?

Per fare il primo passo verso il successo della vostra attività è strettamente necessario trovare la giusta zona della città, decidendo, ad esempio, se posizionarsi in periferia o in pieno centro storico, oltre a scegliere la corretta metratura e organizzazione degli spazi.

Ma questo è solo l’inizio! Una volta convinti del nostro progetto imprenditoriale e trovata la location giusta, occorrerà apportare modifiche importanti allo spazio, rinnovando il locale o rivoluzionando completamente le planimetrie.

Come allestire un salone di bellezza di successo

Dopo aver identificato e scelto il luogo che ti fa davvero sentire le farfalle nello stomaco e decise le disposizioni di massima, arriva il momento di pensare alla modalità con cui arredare il vostro salone.

Scegli lo stile generale che vuoi dare ai tuoi spazi: luxury, fusion, essenziale, classico sono solo alcune delle mille possibilità a cui ispirarsi. Attenzione, nel caso volessi fare degli abbinamenti, a non esagerare. Spesso il confine tra originale e pacchiano è davvero sottile.

Quindi, definisci pavimentazioni, pareti e spazi con colori e fantasie in tema. Questo sarà anche il momento di definire gli arredi, che dovranno coordinarcisi perfettamente.

Fatti ispirare da riviste di settore, siti specializzati e, perché no, fa’ visita “in borghese” a qualche concorrente di successo.

Quindi comincia a costruire passo dopo passo il tuo salone. Scegli con cura ogni dettaglio senza perdere lo “sguardo d’insieme”: dalle Poltrone per Parrucchiere e di attesa ai lettini, dalle postazioni di lavoro ai mobili lavatesta, dai caschi per asciugatura alle specchiere, dai mobili cassa fino agli accessori più piccoli.

Ricorda di arrivare all’acquisto con le idee chiare: l’investimento sbagliato è dietro l’angolo.

Se non hai riflettuto abbastanza e cambi idea, non si parla delle stesse somme di un pacchetto di caramelle: i soldi “buttati”, in questo caso, non sono pochi.

Risparmiare acquistando online, di qualità e in modo sicuro, si può!

Come arredare il tuo salone in modo semplice e a basso costo, senza doverti compromettere finanziariamente ancora prima di aprire? Esistono diverse soluzioni, anche disponibili online, che possono garantirti un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Gli elementi irrinunciabili se cerchi in rete il tuo arredamento per estetica e parrucchieri:

  • Poco ma buono: risparmiare va bene, ma non troppo; il materiale scadente lo riconoscono anche i clienti, che non saranno per niente felici di entrare in un salone fatiscente. “Se si prenderà cura così del suo negozio, che ne sarà dei miei amati capelli?”. Possiamo comprenderlo, giusto?
  • Affidati a produttori italiani: se l’acquisto è online, non ci si può fidare di tutti. Le brutte sorprese sono dietro l’angolo (o il dominio) e nel caso di frodi o insoddisfazione, che si fa? Restare nel Bel Paese diminuirà la probabilità di “fregature” e aumenterà quella di portare a casa un vero affare.
  • Non fare tutto da solo: se hai bisogno di un occhio accorto e competente puoi affidarti ad aziende che non si limitano a fornire arredi per parrucchieri in pronta consegna, ma anche soluzioni componibili e su misura sulla base dei tuoi gusti ed esigenze.
  • Pensa pratico: non esiste solo l’immagine, nonostante sia proprio ciò di cui ti occuperai! Le postazioni da lavoro ben progettate sono un salvavita. Vanno scelte con cura, per rendere il lavoro più semplice agli estetisti o Di conseguenza sarà migliore e più rapido. Insomma, sulle postazioni di lavoro degli operatori e sui mobili lavatesta non è il caso di risparmiare.

Post correlati