Aprire una Società in Usa di tipo LLC

start usa

Gli esperti sono concordi nell’affermare che la migliore forma societaria da scegliere se si vuole aprire una società negli Stati Uniti è la Limited Liability Company, conosciuta anche con la sigla LLC. In Italia si potrebbe paragonare alla Srl, ovvero Società a Responsabilità Limitata. Ma perché la LLC è una delle forme più adatte per un imprenditore italiano che voglia operare negli USA?

Caratteristiche della LLC

La LLC è una società di capitali, ovvero una società i cui soci rispondono dell’attività dell’azienda limitatamente alla quota capitale investita.

Non a caso la Limited Liability Company è la forma societaria più utilizzata tra le strutture societarie disponibili in America,  dagli imprenditori che vogliono iniziare a fare business negli Stati Uniti, perché consente di mantenere bassi i costi e di ottenere una gestione aziendale semplificata.

I Vantaggi della LLC

Il vantaggio principale per un imprenditore che dall’Italia voglia aprire una società negli USA di tipo LLC è la protezione dei soci da qualunque tipo di responsabilità aziendale. Ogni socio potrà rispondere di eventuali danni o debiti, esclusivamente attraverso il capitale sociale individualmente investito.

Le società di tipo LLC, sono strutture arrivate negli Stati Uniti solo di recente e non essendo ancora state codificate a livello fiscale, c’è come vantaggio la possibilità di scegliere quale tipo di tassazione adottare, anche se ciò potrebbe creare confusione nell’imprenditore italiano che voglia aprire un’azienda in Usa ed iniziare a vendere negli Stati Uniti.

Le società di consulenza specializzate in import-export con gli Stati Uniti possono sicuramente aiutare ad aprire una azienda negli USA e, allo stesso tempo, consigliare la forma societaria migliore possibile. Realtà come Export America Group, società di consulenza per le imprese e Start Up che vogliono iniziare a fare business oltreoceano, sanno già come muoversi e sono in grado di studiare tutte le soluzioni migliori.

Proviamo però a spiegare  lo stesso come funziona.

La Scelta della forma Societaria negli Usa

Quando viene creata una nuova LLC, viene considerata dall’Agenzia delle Entrate statunitense (IRS) come se fosse una “partnership”. Questo significa che la LLC non avrà un profitto vero e proprio e quindi che non pagherà le tasse come azienda perché trasferirà i profitti direttamente ai soci. Saranno questi che dovranno dichiarare i proventi ottenuti e pagare le tasse dovute. I soci di una LLS possono essere persone fisiche oppure aziende, e, nel caso di imprenditori e di investitori internazionali, dovranno pagare le tasse negli USA e anche nel loro Paese di origine.

L’IRS però non considera la LLC come una vera e propria società nel caso in cui vi sia un socio unico che abbia scelto la tassazione come partnership. Di contro, l’IRS in questo caso non considererà l’azienda come società ma come una ditta individuale che negli Usa è denominata Sole Proprietorship.

E questo è il punto focale di tutta la questione. Con questo meccanismo la LLC consente ai singoli soci di essere protetti al 100% per l’attività dell’azienda e non devono rispondere personalmente di nulla, salvo che per il capitale direttamente investito nella società. Ma se il socio della LLC è unico non si ha più questa protezione.

Compreso questo meccanismo, si deve fare in modo di rendere la protezione tipica della LLC efficace ed evitare le complicazioni.

Se si decide di aprire un’azienda negli USA come LLC, composta da più soci, e si sceglie la tassazione della partnership, questi godranno della protezione completa e risponderanno unicamente con il capitale depositato nella società.

Se la società costituita negli Stati Uniti è di tipo LLC ed è composta da un singolo socio, oppure da più soci e si sceglie una tassazione diversa dalla partnership, la Limited Liability Company può essere tassata come una “Corporation”, che equivale alle Società per Azioni italiane.

In quest’ultimo caso il peso della tassazione aumenta perché sarà prevista una tassa applicata alla società ed una sugli utili dei singoli soci. Ma il “buon” rovescio della medaglia è che se non vi sono utili, ovvero se gli utili dei soci vengono reinvestiti nella società, va a decadere l’obbligo di pagare la tassa individuale.

Qual è il vantaggio in tutto questo? L’investitore italiano che vuole creare un’attività negli USA, sarà tenuto a pagare le tasse societarie esclusivamente negli Stati Uniti.

Le spese sostenute negli Usa, effettuate a nome della LLC, potranno essere detratte dall’utile tassabile. Viaggi, Computer, Telefoni, Corsi, Libri ed altri strumenti di lavoro, nonché l’acquisto di immobili in territorio Usa, fanno parte di queste spese che, essendo state fatte a nome della società, non saranno soggette alla tassazione individuale.

Il socio potrà anche ricevere uno stipendio dalla LLC e potrà ricevere una porzione dei profitti maturati e su questi pagare le tasse negli USA e nel suo Paese di origine.

In conclusione, se si decide di aprire una società negli Stati Uniti, scegliere come forma societaria la LLC e decidere di essere tassati come Corporation è più conveniente perché si mantengono tutte le protezioni legali. A questo punto verrebbe da domandarsi perché non aprire una società direttamente di tipo Corporation. Il perché sta nella parola semplificazione. Aprire una società in Usa di tipo LLC è più semplice e la gestione è più economica. Due aspetti importanti per avviare un’azienda negli Stati Uniti nel miglior modo possibile.

Post correlati