5 Strategie di Marketing per Monetizzare con il Tuo Sito Web

strategie di marketing monetizzare sito web

Se sei alla ricerca di strategie di marketing per monetizzare creando il tuo sito web, vuol dire che un po’ di strada nel campo della comunicazione on-line l’hai già fatta. La tua passione per l’informatica e il web, dopo anni di prese in giro da parte dei tuoi amici e incomprensioni con i genitori, ti ha portato a costruire magari un semplice blog che per qualche motivo sta cominciando ad ingranare, attirando sempre più visite.

Gli ingredienti cominciano a farsi interessanti! Se l’idea che hai avuto si sta dimostrando vincente, ci sono effettivamente diversi strumenti che si possono utilizzare per guadagnare da blog e siti internet; la scelta di quale di questi strumenti utilizzare è il primo passo della tua salita verso un piccolo guadagno.

Consiglio #1: Stanzia tempo, più che denaro

monetizzare-sito-tempo-denaroUna buona dose di impegno è fondamentale per guadagnare attraverso il tuo sito web.

È importante sottolineare come non sia possibile immaginare grandi introiti senza investire moltissimo tempo ed energie, è quindi bene mettere da parte sogni di vita con i piedi in ammollo a vivere di rendita. Se invece desideri un piccolo extra alle tue entrate e intendi impegnarti seriamente per inseguirlo, allora l’approccio è giusto: se dovranno essere grandi guadagni, ci vorranno comunque tempo, fatica e professionalità. È finito il tempo in cui attraverso il web e la new economy si potevano immaginare grandi guadagni creati dal nulla. Se mai sono esistiti, hanno mostrato ben presto i loro limiti. Il mondo di internet obbedisce a molte delle regole che valgono per la vita reale, quindi per ottenere un buon risultato bisogna metterci dedizione. Semplice.

Armati di una dose di intelligenza e strategia, perchè dovrai entrare in un mondo che non è a crescita infinita: può darsi che il tuo successo significhi un calo per qualcuno, probabilmente dovrai sgomitare un po’ per scalzare chi ti precede in classifica… La fortuna, certamente, ti potrà dare una grossa mano: il miglior modo di propiziarsela è studiare e tenersi informati, in modo da avere sempre chiaro e leggibile il mondo in cui ti muovi. Solo così potrai riconoscere e cogliere le buone intuizioni, che spesso siamo soliti chiamare con il nome di Fortuna.

Consiglio #2: Fai crescere il tuo sito

fai-crescere-il-tuo-blogPiù gente parla del tuo blog, più attirerai visite e possibilità di guadagno.

Per ottenere questo risultato devi necessariamente individuare il tuo pubblico, il tuo target di riferimento, i portatori di interesse rispetto alle informazioni che raccogli nel tuo blog o sito internet. Cerca di capire cosa desidera, cosa ricerca e proponi loro contenuti di qualità, freschi e non banali. Puoi farti conoscere attraverso i social network ai quali sei iscritto: Facebook ,Twitter, Pinterest, Instagram… Naturalmente ne esistono altri, e tu devi sapere quali sono quelli maggiormente frequentati dal tuo target.

Frequenta altri blog simili al tuo, leggi i commenti nei forum, interagisci per farti notare. Naturalmente ti sarà più facile con una adeguata conoscenza della materia in cui ti muovi, per cui non essere pigro e frequenta anche una conferenza del settore, o un workshop, un paio di dibattiti. Ti aiuterà molto conoscere persone che utilizzano anche questo modo più “”analogico”” di coltivare le proprie passioni. questi input di qualità, dovrebbe esserti più facile far sì che i tuoi contatti condividano i tuoi contenuti. Chiedilo con gentilezza e senza insistere troppo: l’effetto spam è sempre dietro l’angolo. Guadagnare attraverso il tuo sito web sarà più facile se le persone riconosceranno la voglia di metterti a loro disposizione con informazioni utili, piuttosto che la voglia di soldi facili.

Consiglio #3: Sfrutta Google Adsense

adsenseUn classico sempre di gran moda.

Inserire dei banner su un sito è una opzione tutto sommato redditizia rispetto al tempo impiegato. Google Adsense è il servizio fornito dalla casa di Mountain View per monetizzare attraverso un sito web, mette in comunicazione gli inserzionisti con i possessori dei blog e siti internet e produce annunci personalizzati in base ai siti visitati. Ad esempio, se hai recentemente consultato il sito web di una catena di negozi di elettronica, potrai visualizzare in futuro pubblicità dei prodotti su cui ti sei concentrato nella visita.

Google Adsense funziona in maniera decisamente facile. Il primo passo è iscriversi al servizio e inserire i codici HTML dei rispettivi banner sulla tua pagina. Il tuo compito sarà quello di individuare le posizioni dove potranno attirare più visite! Gli introiti derivano sostanzialmente dal numero di click che i visitatori effettuano sui banner, oppure dalla visualizzazione di contenuti video. I guadagni vengono poi pagati una volta raggiunta la quota di 70 euro, nella terza settimana di ogni mese, generalmente attraverso bonifico bancario.

Consiglio #4: Sfrutta i programmi di affiliazione

affiliazioniAmazon e Apple sono colossi affidabili per questi sistemi.

Siccome il mercato dei banner pubblicitari genera una crescente insofferenza da parte degli utenti (i banner possono essere parecchio invasivi…), uno strumento sempre più usato è quello di affiliate marketing. Con questi programmi si possono guadagnare piccole percentuali sulle vendite dei prodotti di un terzo soggetto.

Ovviamente, il più gettonato è il servizio di affiliazione di Amazon, data la vastità delle categorie di prodotti venduti. Le commissioni previste raggiungono anche il 10% in alcune categorie di prodotti! Un colosso come Amazon naturalmente mette a disposizione numerose soluzioni per integrarsi con il sito internet che ospita il programma: si possono scegliere le modalità di visualizzazione dell’affiliazione, tra banner, link testuali, feed RSS e API. Una volta stabilita la modalità, si potrà scegliere quale tipologia di prodotti o di offerte visualizzare: naturalmente, più i prodotti saranno in linea con i gusti di coloro che frequentano il blog ospite, maggiori saranno le possibilità di ricevere una commissione a seguito dell’acquisto.

Un altro programma di affiliazione di sicuro affidamento e sempre sulla cresta dell’onda è quello di Apple, che eroga una percentuale per ogni acquisto effettuato da App Store, iBook Store e iTunes Store, coprendo così l’intera gamma di prodotti virtuali, dalle applicazioni in mobilità alla musica, passando per l’e-reading. Anche in questo caso, massima assistenza da parte di Apple per implementare il programma, strumenti semplici ed efficaci e pagamenti sicuri. In particolare, Apple si riserva il diritto di rifiutare la richiesta di affiliazione se il richiedente non è in linea con i valori e le linee dettate dall’azienda. Per iniziare a monetizzare i contenuti del tuo sito internet, cominciare con partner di sicuro affidamento è un vantaggio non indifferente.

Consiglio #5: Apri un “negozio virtuale”

e-commerceL’e-commerce potrebbe essere la soluzione per te, senza troppe spese.

A seconda della tipologia di sito che possiedi, del target a cui ti rivolgi e delle competenze che hai sviluppato (e ricordati di studiare!), una buona occasione potrebbe essere quella della vendita diretta di alcuni prodotti inerenti i contenuti del tuo sito. Il consiglio è quello di inserire nella tua offerta sia prodotti di largo consumo di marche conosciute, sia oggetti più ricercati e particolari: i tuoi followers apprezzeranno i consigli alternativi alla grande massa, sentendosi parte di una cerchia di persone fortunate a conoscere una persona come te, capace di dare loro suggerimenti per oggetti di nicchia. Tutto questo, naturalmente, dovrebbe aumentare la fidelizzazione e alimentare un circolo virtuoso di fiducia-acquisto. Va da sè che i prodotti dovranno essere di reale buona qualità, altrimenti sarà proprio la tua immagine ad esserne danneggiata.

Vuoi diventare un guru delle scelte di vita naturali e dei comportamenti ecologici? Pensa alla possibilità di scrivere un libro con la tua esperienza di vita quotidiana e vendilo sul tuo blog: è una modalità che spingerà alcuni dei tuoi seguaci a sostenerti in cambio di qualcosa di concreto.

Se la scrittura non è nella tue corde, ma dalle tue mani escono oggetti artigianali di qualità e originali, potresti invece vendere quelli, oppure aprire uno store on line! Molte piattaforme on line permettono la costruzione di un negozio virtuale in pochissimi passaggi, guidandoti sia nella scelta dell’interfaccia grafica, sia attraverso la scelta delle modalità di pagamento che offrirai ai tuoi clienti. Addirittura, potresti appoggiarti a Facebook per il tuo store, a fronte di una spesa davvero minima.

Conclusioni

Come avrai realizzato leggendo questi semplici consigli, niente arriverà per caso: tutte queste strategie, ormai consolidate da numerosi utenti, prevedono l’intervento diretto da parte tua sia nell’implementazione che nella gestione sul medio-lungo periodo.

Pensi che nessuna di queste strade sia adatta a te, alla tua personalità e ai tuoi contenuti? Può certamente succedere…cerca allora, tra i tanti input che ti si presenteranno, il tuo personalissimo modo di monetizzare attraverso il tuo sito web: crea una strada che nessuno aveva intravisto, percorrila e mostrala ad altri. Buona fortuna!

Post correlati